Fontana: “Nel Sud il nostro progetto ha avuto riscontri interessanti”

|




L’analisi del voto delle europee del deputato regionale del Ncd.

Vincenzo FontanaIl deputato regionale del Ncd Vincenzo Fontana esprime soddisfazione dopo i risultati del partito alle europee di domenica scorsa. “Mi preme ringraziare tutti gli elettori che hanno creduto e dato fiducia al progetto del Ncd, il 4.4% per noi è un obiettivo importante che ci  responsabilizza nei confronti di chi ha dato fiducia ai moderati in Italia. Un partito nato da soli cinque mesi, in una condizione di oggettiva difficoltà visto la mancanza di visibilità da parte della grande stampa e dei network nazionali e senza un euro di finanziamento pubblico, abbiamo superato un test basilare nel nostro cammino.

L’area moderata-afferma Fontana- può solo crescere in Italia, Casini ha giustamente capito che abbiamo valori comuni e si aggregato al Ncd di Angelino Alfano, spero che sia l’inizio per una nuova fase del polo di centrodestra che si richiama ai valori del Partito Popolare Europeo. Abbiamo avuto un consenso attraverso una politica non urlata e demagogica, nel Sud soprattutto il nostro progetto e l’azione di governo ha avuto riscontri interessanti abbiamo superato in parecchie aree il 10%, dobbiamo fare di più nel nord del Paese, sono certo che con i circoli, con i giovani e con gli amministratori locali, regionali, nazionali e oggi anche europei possiamo fare di più.

In Sicilia e ad Agrigento-continua Fontana- il risultato è stato ottimale, abbiamo eletto un deputato europeo Giovanni La Via, che è la sintesi di capacità , competenza e impegno istituzionale. Anche gli altri candidati del Ncd nell’isola hanno dato un contributo non indifferente. Il Senatore Marinello nella nostra provincia con quasi quattordicimila preferenze ha portato l’Ncd a un risultato pregevolissimo. Nella città dei templi quasi 1800 preferenze, ma in tutti i comuni una  risposta concreta della gente.

Da oggi in avanti-conclude il deputato regionale del Ncd- l’obiettivo del partito dopo aver superato la prova di maturità delle europee e di dovere aprire spazi anche alle altre anime dei moderati che ci sono nel panorama politico, il centrodestra riparte con nuovi stimoli, forte della fiducia e della responsabilità che ci hanno tributato più di un milione e duecentomila cittadini giorno 25 maggio”.

Altri articoli della stessa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *