Firetto: “Le retribuzioni dei dipendenti regionali vanno riviste”

|




Il presidente del Gruppo Udc  all’ARS chiede una fase nuova di trasparenza e una “revisione al ribasso dei contratti”

Lillo Firetto

Lillo Firetto

“Occorre al più presto che l’intera materia relativa  alle retribuzioni complessive del personale dipendente dell’Assemblea Regionale Siciliana venga affrontata senza indugi attraverso un organismo quale il Consiglio di Presidenza affinché sia oggetto di valutazione e di ponderazione come già avvenuto per i costi relativi alle rappresentanze parlamentari e per il personale dei Gruppi per evitare discrasie ingiustificate ed ingiustificabili  nell’ottica di una revisione complessiva della spesa pubblica di cui siamo tutti partecipi”. Lo scrive in una lettera al Presidente dell’Assemblea Regionale Siciliana, il Presidente del Gruppo Parlamentare Udc, Lillo Firetto  ribadendo la necessità di porre l’intera questione all’organismo parlamentare deputato ad affrontarla. “Sia avviata una fase nuova di glasnost – ha dichiarato Lillo Firetto – con contestuale revisione al ribasso di istituti contrattuali che oggi risultano inconcepibili!”.

Altri articoli della stessa

One Response to Firetto: “Le retribuzioni dei dipendenti regionali vanno riviste”

  1. Antonio Vanadia Rispondi

    2 maggio 2014 a 8:47

    Testata articolo maldestramente fuorviante…. Firetto:”Le retribuzioni dei dipendenti regionali vanno riviste”….Firetto si riferisce esclusivamente ai dipendenti dell’Assemblea Regionale Siciliana questi ultimi (soltanto loro ) hanno stipendi da favola gli altri dipendenti regionali (con l’esclusione dei dirigenti superiori)percepiscono stipendi assolutamente nella media.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *