Favara, in Piazza Cavour debutta la scienza

|




La Scienza in Piazza. Da ieri fervono i lavori per montare i gazebo che ospiteranno dal 9 al 13 agosto i laboratori scientifici. Questa sera alla Farm Cultural Park la presentazione ufficiale dell’evento.

Da ieri fervono i lavori in piazza Cavour a Favara per montare i gazebo che dal 9 al 13 agosto ospiteranno i laboratori scientifici de “La Scienza in Piazza”, evento scientifico che si inserisce nell’ambito del programma del Festival Delle Scienze, organizzato dall’Associazione “Notte con le Stelle”, con il sostegno del Parco Archeologico Valle dei Templi di Agrigento e di Coop Culture.

La manifestazione, che si avvale del patrocinio gratuito del Comune di Favara, sarà presentata ufficialmente questa sera alle 21 alla Farm Culural Park.

Interverranno alla presentazione: Tommaso Parrinello, ideatore e direttore artistico del festival; Giuseppe Parello, direttore del Parco Archeologico Valle dei Templi; Anna Alba, sindaca di Favara; Andrea Bartoli, fondatore di Farm Cultural Park; Federica Salvo di Coop Culture; Salvatore Picone, per la Fondazione Sciascia, tra i partner culturali dell’evento.

Di seguito, con le relative informazioni, tutti i laboratori che potranno essere visitati durante i cinque giorni dell’evento

Aereonautica Militare – Simulatore Frecce Tricolori

Da tempo presente nei maggiori festival delle scienze italiane, l’Aeronautica Militare prenderà parte alla manifestazione con un proprio stand. Per tutta la durata del festival, verranno mostrate ai visitatori  le attività operative che l’Aeronautica Militare svolge tutti i giorni, 24h ore al giorno a Difesa del Paese e al servizio del cittadino, sia sul territorio nazionale che all’estero, con particolare interesse verso i settori scientifici, tecnologici e aerospaziali d’avanguardia, non tralasciando l’impegno constante a favore dell’istruzione delle giovani generazioni. Grande attrazione dello spazio espositivo, il SIMULATORE DI VOLO DELLE FRECCE TRICOLORI che tutti potranno provare. In maniera dinamica farà vivere al visitatore le sensazioni provate dai piloti durante le acrobazie nel cielo.

Laboratorio di Astronomia

L’Osservatorio Astronomico di Palermo (INAF) in collaborazione con Science & Joy s.r.l. proporrà a Favara attività di divulgazione in ambito astronomico per partecipanti dai 6 ai 12 anni. Le pagine del libro “Astrokids, avventure e scoperte nello spazio” saranno lo spunto per coinvolgere i bambini alla scoperta di stelle, buchi neri, e del Sistema Solare e tante altre esperience ancora Durante il festival il personale dell’Osservatorio Astronomico di Palermo e Science & Joy s.r.l. proporrà anche osservazioni ai telescopi presso la Valle dei Templi ad Agrigento. Il pubblico potrà osservare Giove, Saturno, ed altri oggetti visibili nel cielo estivo grazie ad un telescopio Celestron C8. L’astronomo risponderà alle domande del pubblico, intavolando una discussione a 360 gradi su temi astronomici.

Laboratorio di Astrobiologia

ASTRO STORIE (Astronomia, mitologia, narrativa Stelle, costellazioni, miti, racconti ) Lezione interattiva con attivitàpratica Un viaggio tra le stelle per scoprire le storie che hanno da raccontare -Esplorare i collegamenti che ci sono tra letteratura per bambini e cielo stellato -Comprendere cosa sono le stelle e le costellazioni -Cenni di mitologia e del ruolo delle costellazioni nel mondo antico -Realizzazione della propria costellazione e di una storia ad essa collegata -Attraverso un viaggio nelle storie degli antichi e dei moderni si comprenderà cosa sono le costellazioni e come venivano usate. Fascia 4-6 anni Ore: 20:30

Laboratorio di Chimica e Fisica

L’ALTRA FACCIA DELLA REALTA’ Un’attività legata ai temi della percezione visiva in cui i partecipanti avranno la possibilità di conoscere meglio il loro sistema percettivo e di comprendere che il mondo può essere visto in diversi modi. Spesso quelli più insoliti sono anche i più interessanti. Gli esperimenti verteranno sulle illusioni ottiche e il sistema percettivo umano e i partecipanti potranno costruire e portare a casa una vera illusione ottica. Destinatari: 10+ anni e genitori Durata: 40 minuti

PERCEZIONE E INGANNI DELLA MENTE Mostra interattiva Una mostra interattiva dedicata al mondo delle illusioni ottiche e agli inganni del cervello. Attraverso quadri di anamorfosi, immagini tridimensionali, illusioni ottiche prospettiche il visitatore verrà stimolato a domandarsi cosa sia reale e cosa sia immaginario. Le risposte a queste e ad altre domande si trovano nel nostro cervello, nella sua modalità di percepire il mondo che ci circonda. Destinatari: 6-99 anni Fruizione a ciclo continuo I

SAPONI DI FRUTTONERO Laboratorio in collaborazione con Fruttonero natural cosmetics) Un’attività in collaborazione con Fruttonero per comprendere l’arte e la chimica di creare saponi e come si possano produrre in maniera naturale e sostenibile. I bambini conosceranno materie prime pure e tecniche manuali tramandate di generazione in generazione, provenienti da diversi continenti, per creare dei veri e propri saponi artigianali. Destinatari: 10+ anni e genitori Durata: 40 minuti

SCIENZAZIONALE – Science Show L’incredibile bellezza della scienza intorno a noi. Un dimostratore scientifico, un pubblico e tanti oggetti di uso più o meno comune. Questi i tre fondamentali elementi per innescare la curiosità che ci permetterà di scoprire come la scienza sia ovunque intorno a noi: dalle più piccole esperienze quotidiane ai fenomeni più curiosi. Tra risate, teorie, detti popolari ed esperimenti riusciremo a divertirci imparando insieme qualcosa in più del mondo che ci circonda. Destinatari: 6-99 Durata: 40 minuti ore: 20:30

Planetario Astronomico

IMMAGINATE DI ESSERE AVVOLTI A 360° IN UN UNIVERSO SENZA CONFINE COMODAMENTE SEDUTO ACCANTO AI TUOI AMICI O FAMILIARI Un’esperienza unica per tutti immersi in un’atmosfera realistica tra miglia di stelle, pianeti e seguire il loro percorso nel cielo dall’alba al tramonto. Il nuovo planetario di 50 posti con proiettore digitale è composto da una rivoluzionaria macchina di proiezione capace di mostrare un cielo realistico con effetto 3D proprio come lo vedreste ad occhio nudo, con un binocolo o un telescopio e proietta filmati a 360° (cine-dome), permettendo di rendere le animazioni ancora più spettacolari e coinvolgenti . Lo spettatore entra in una cupola geodetica, un ambiente multimediale per proiezioni sferiche,che dona una sensazione di completa immersione nel video, nei suoni e nella narrazione. Veri e propri viaggi nello spazio, alla scoperta di pianeti, nebulose e galassie! Durata spettacolo 30′ Ingresso*: Ai visitatori del Planetario sarà anche offerto un gadget del Festival delle Scienze in omaggio

Laboratorio di Realta’ Virtuale

È la nuova rivoluzione nel modo di comunicare, ma utilizzato in svariate applicazioni anche mediche e forense. “L’artificio è più vero del vero, dove realistico è irreale, si dissolvono i limiti della realtà che ti circonda. La maggior parte dei nostri sensi qui viene testata. La realtà virtuale è quello che non è il cinema, e viceversa» [Correire della Sera] Il resto lo scoprirete provando quest’esperienza su diverse applicazioni e non vorrete più tornare indietro.

Laboratorio di Geofisica, Terremoti e Vulcanologia

Terremoti, Vulcani e Geomagnetismo. Un percorso alla scoperta delle caratteristiche dei terremoti e dei vulcani, quali sono i percorsi della ricerca sismologica e vulcanologica, come viene svolto il monitoraggio e la sorveglianza sismica e vulcanica sul territorio nazionale e in ambito locale, e come tutto questo ci fornisca gli strumenti per una migliore convivenza con questi fenomeni naturali. Attraverso la stazione sismica e le telecamere termiche i visitatori potranno interagire direttamente con le strumentazioni, visionare le onde prodotte sul monitor e osservare la temperatura dei corpi e di oggetti. Sarà, inoltre, attiva la postazione con collegamento in tempo reale con la sala di sorveglianza sismica. Giochi interattivi permetteranno di fare esperienze sulla propagazione delle onde e sulla tettonica delle placche e il percorso Attrazione Terra guiderà i visitatori alla scoperta dell’origine del campo magnetico terrestre, dalle prime bussole alle moderne teorie sul nucleo terrestre. Le attività sono adatte a qualsiasi tipo di pubblico e si svolgeranno per l’intera durata della manifestazione. 

Laboratorio Sezioni Investigazioni Scientifiche dell’Arma dei Carabinieri

Nella foto il Planetario

Altri articoli della stessa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *