Favara, l’antica toponomastica rivive dentro “un cuore”

|




Progetto degli alunni della scuola secondaria di primo grado dell’Istituto “Bersagliere-Urso-Mendola”.

Silvia Nicoletta Tesè

L’Istituto Comprensivio . “Bersagliere-Urso-Mendola” di Favara domani, 18 maggio, sarà ospite al Palacongressi di Agrigento alla manifestazione “Le meraviglie di Agrigento,” promossa dall’Assessore Regionale Sport, Turismo e Spettacolo, Sandro Pappalardo.

Le classi della scuola secondaria di primo grado grado, 3^D, 1^E e 1^C, accompagnate dalle docenti Maria  Frumusa, Concetta Passarello, Valeria Garraffo, con il coordinamento della prof.ssa Silvia Nicoletta Tesè, prillustreranno il progetto “Le Meraviglie di Fabaria”.

“Gli alunni-spiega la professoressa Tesè– hanno disegnato, realizzato e indossato delle magliette con un design singolare e molto particolare che coniuga tradizione e innovazione riportando dentro un cuore la toponomastica antica di Favara: i luoghi del cuore come : a Grazia, a Luna, o Saracinu, o Conzu,  Carminu, a Cruci, i Setti Curtiglia e altri. Un modo originale di rimanere legati anche dal punto di vista linguistico alle proprie radici”.

“Il progetto-aggiunge la professoressa Tesè- è stato realizzato grazie alla sensibilità del dirigente scolastico, prof.ssa Brigida Lombardi, nella valorizzazione dei Beni Culturali, Artistici e Paesaggistici del Territorio”.

Altri articoli della stessa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *