Falsi invalidi nella scuola, il Provveditore Zarbo annuncia provvedimenti amministrativi e disciplinari

|




Il dirigente dell’Ufficio Scolastico Provinciale di Agrigento interviene sulla 104: “Si tratta certamente di una legge di grande civiltà ma il cui uso distorto finisce col danneggiare anche chi legittimamente avrebbe diritto di fruirne”.

Raffaele Zarbo

Raffaele Zarbo

L’inchiesta della Procura della Repubblica e della Digos di Agrigento sui falsi beneficiari della legge 104, sfociata nei giorni scorsi nei clamorosi arresti di molti medici e di altre persone coinvolte a vario titolo nell’operazione “La carica dei 104”, ha registrato ieri l’intervento del Provveditore agli studi di Agrigento, Raffaele Zarbo,  il quale ha annunciato che l’amministrazione scolastica adotterà tempestivamente tutti i provvedimenti, di natura sia disciplinare che amministrativa, verso il personale della scuola a vario titolo coinvolto nelle indagini.

Il dirigente dell’Ufficio Scolastico Provinciale ha spiegato : “Parte di personale della scuola, come risulta dai provvedimenti dell’Autorità giudiziaria, grazie a riconoscimenti di sanitari compiacenti, ha potuto ottenere il trasferimento o l’assegnazione in sedi più vicine a casa a discapito dei propri colleghi, certamente con carriere più lunghe, in virtù proprio della precedenza riconosciuta dalla legge 104 del 1992. Si tratta certamente di una legge di grande civiltà ma il cui uso distorto finisce col danneggiare anche chi legittimamente avrebbe diritto di fruirne”.

In effetti i dati raccontano che sono molti nel mondo della scuola, tra docenti e non docenti, a beneficiare della legge 104. A questo punto, non cadendo nella trappola di voler fare di tutta l’erba un fascio, sarebbe opportuno che si avviasse un’indagine a tappeto per verifivare quanti ne hanno realmente diritto e quanti invece no.

E’ il minimo che si possa fare visto quello che sta emergendo e per restituire anche ad una “Legge di grande civiltà”, concordiamo su questo punto con il provveditore Zarbo, quella dignità che furbi e mascalzoni hanno compromesso.

Altri articoli della stessa

3 Responses to Falsi invalidi nella scuola, il Provveditore Zarbo annuncia provvedimenti amministrativi e disciplinari

  1. Rosanna Rispondi

    29 settembre 2014 a 0:03

    Sono un’insegnante della provincia di Trapani e l’intervento fatto dal Provveditore agli studi di Agrigento riguardo agli abusi della 104 da anni è stato sempre urlato a gran voce e ribadito ogni anno al momento della fatidica domanda di trasferimento ma è stato sempre inascoltato e poi rimasto nel dimenticatoio per un altro anno. Non c’è stato mai nessun sostegno da parte dei sindacati che anzi hanno sempre incitato a presentare domanda dato che l’unica strada da percorrere per ritornare nella propria provincia era appunto quella della 104. Non mi si venga a dire che ora i sindacati si vogliono costituire parte civile. e’ una gran buffonata.L’indagine a tappeto retroattiva almeno da cinque anni dovrebbe essere estesa anche a Trapani e in tutte le provincie dove le irregolarità nei trasferimenti e assegnazioni salta subito all’occhio anche di un bambino.

  2. Antonella Rispondi

    30 settembre 2014 a 20:29

    Oltre alle 104 false esiste anche la residenza falsa.Persone che vivono con la famiglia e che hanno case nella provincia di Agrigento chiedono a conoscenti della provincia di Palermo di usufruire dell’indirizzo di una seconda casa di questi per richiedervi la residenza e con la 104 di parenti che abitano nella prov. di Agr. ma che spuntano residenti nella prov. di Palermo buttano fuori a docenti che realmente abitano e sono residenti nella prov. di Palermo.

  3. andrea Rispondi

    20 marzo 2015 a 7:22

    Ma il provveditore si e’ mai informato di come usano i 3 giorni della 104? le insegnanti con la 104 durante i giorni per accudire il familiare se ne vanno a festeggiare compleanni,a fare shopping,ecc ecc.questa e’ una legge fatta appositamente per i furbi di cui l’ITALIA
    e piena e anche i sindacati sanno ma anche loro fanno parte della categoria dei furbacchioni.sono convinto che l’ndagine sara’una bolla di sapone come sempre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *