Elezioni, M5S: “Ad Agrigento un elettore su quattro ci ha premiati”

|




Domani conferenza stampa del Meetup Grilli.

Beppe GrilloIl M5 S di Agrigento interviene con una nota sui risultati elettorali e mette subito in evidenza che nella Città dei Templ “un elettore su quattro ha premiato il Movimento Cinque Stelle”.

 “Dopo i successi elettorali alle elezioni regionali e nazional-affermano i grillini- con circa cinque mila suffragi alle elezioni europee (esattamente 4777) continuiamo ad essere la vera novità nella storia politica recente, con proposte importanti per cambiare il volto della Città dei Templi.

 Da tempo il Meetup Grilli di Agrigento del Movimento Cinque Stellprosegue la nota- quasi quotidianamente attraverso la stampa locale sta segnalando situazioni di pericolo in città, sprechi di denaro pubblico, diritti che non vengono garantiti, servizi negati insieme a proposte importanti per migliorare alcuni aspetti della qualità della vita.

 Se al Comune non ci fosse un’amministrazione sorda e lontana-aggiunge il M5S- dalla realtà, le istanze del Movimento Cinque Stelle troverebbero adeguata attenzione.

 Martedì prossimo illustreremo in una conferenza stampa alcune  segnalazioni e proposte avanzate quest’anno.

 Continuerà l’amministrazione in carica ad ignorare una forza politica che ha il consenso di migliaia di cittadini ?

 Chiederemo un confronto con il Sindaco di Agrigento e con i suoi assessori su queste nostre denunce e proposte.

 Faremo valere la forza dei nostri elettori e delle nostre idee   perché siamo consapevoli che siamo l’unica vera opposizione.

 Il Sindaco Marco Zambuto nonostante il vistoso recente insuccesso elettorale è infatti spalleggiato da un intero consiglio comunale che già presenta molti cangiacasacca e  annuncia mozioni di sfiducia che non verranno mai presentate.

In mancanza di una seria e qualificata opposizione, invitiamo pertanto i cittadini a segnalarci le loro legittime istanze. Noi siamo i vostri portavoce.  Vi garantiamo-conclude il M5S- che non molleremo finchè le vostre richieste non troveranno adeguata soluzione”.

Altri articoli della stessa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *