“Dall’archeo-pet a Lucignolo”

|




Convegno ad Agrigento, promosso dal Soroptimist Club,  sulle attività neo-abilitative assistite con animali.

Pet therapyVenerdi 11 aprile , alle ore 17, all’ex  Collegio dei Filippini, si svolgerà un convegno sul tema della Pet Therapy, organizzato dal Soroptimist Club di Agrigento in collaborazione con l’Assessorato alle Politiche sociali e sanitarie del comune di Agrigento.

Nata  negli anni ’50 , casualmente, quando Boris Levinson, neuropsichiatra  americano che si occupava  di piccoli pazienti con disturbi del comportamento, si accorse che la presenza del suo cane in studio favoriva il contatto con i piccoli pazienti, le esperienze di Pet Therapy  a beneficio di persone con disabilità fisiche, cognitive, intellettive, sensoriali, fragilità psichiatriche e disagi relazionali si sono ormai consolidate tanto che per prima  la Regione Veneto ha emanato nel 2005 una legge regionale che ne prevede l’utilizzo come terapia complementare nelle ASL.

Dopo i saluti della Presidente del Soroptimist Club di Agrigento, Rosa Celauro e dell’Assessore alle Politiche sociali e sanitarie, Angela Galvano, sono previsti gli interventi di Domenico Alaimo, Dirigente Veterinario Comportamentalista dell’ ASP di Agrigento, che parlerà del rapporto con gli animali da compagnia nell’antica Grecia e del corretto inquadramento delle  Attività Assistite con Animali; di Valentina Greco, Pedagogista Counselor di Pet Therapy, che racconterà l’esperienza del progetto Lucignolo e di Antonio Vetro, Direttore dell’UOC di Neuropsichiatria Infantile dell’ASP di Agrigento, che completerà con un quadro dei disturbi dello sviluppo in cui la pet therapy può  intervenire da co-terapia.

Il convegno vuole rappresentare un momento di riflessione sulle esperienze già fatte nel nostro territorio e di stimolo per il futuro, per promuovere un miglioramento della qualità della vita nelle diversità e disabilità, ideale che anima da sempre il Soroptimist International nel mondo.

Altri articoli della stessa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *