Da New Orlenas a Licata per visitare i luoghi dello sbarco

|




Sono i principali esponenti del National Museum, riconosciuto come la massima autorità statunitense di studi e attività legate alla seconda guerra mondiale.

Sbarco a Licata. Foto realizzate dai reporter al seguito della Us Army.

Esponenti del National Museum di New Orlenas, riconosciuto come la massima autorità statunitense di studi e attività legate al secondo conflitto mondiale, accompagnati da 80 loro ospiti statunitensi provenienti dal veliero Seacloud, saranno a Licata il 22 ottobre per visitare i luoghi dello sbarco, luoghi dai quali ha avuto inizio la campagna di liberazione dell’Italia.

Gli ospiti americani saranno ricevuti al Palazzo di Città dal Sindaco Giuseppe Galanti. I siti che verranno visitati, oltre ai luoghi dello sbarco lungo la costa, sono il Palazzo di Città, il Palazzo La Lumia, il rifugio antiaereo di via Marconi e il museo dello sbarco di Largo San Salvatore.

Altri articoli della stessa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *