Cronache Scolastiche Liceo Linares. Il Progetto Astrolibro, una preziosa opportunità di crescita

|




Scrittori, poeti, giornalisti, attori, registi e pittori a confronto con i nostri ragazzi

Parte oggi, con il Liceo Linares di Licata, Cronache scolastiche, una nuova rubrica del nostro giornale interamente dedicata al mondo della scuola. Riteniamo che sarà sicuramente interessante scoprire come nascono e come vengono vissute tra i banchi di scuola le tante iniziative che nel corso dell’anno vengono promosse negli istituti di ogni ordine e grado del nostro territorio, e che sarà anche piacevole coglierne l’entusiasmo che le caratterizza. La scuola nel nostro Paese non sta vivendo un momento facile, negli ultimi anni è stata letteralmente massacrata da provvedimenti che hanno fortemente penalizzato la sua organizzazione e l’attività didattica. Ma, nonostante le tantissime difficoltà con le quali quotidianamente studenti e operatori scolastici devono misurarsi, l’impegno non è mai venuto meno. E, semmai ce ne fosse bisogno, le nostre “cronache scolastiche” contribuiranno in qualche modo a dimostrarlo. Il nostro benvenuto, quindi, ai presidi , ai docenti, ai collaboratori e agli studenti della scuole pubbliche che hanno aderito alla nostra iniziativa, accompagnato dal nostro augurio di buon lavoro.

 


 

Gli studenti del Linares con Salvatore FerlitaPer il quinto anno consecutivo il Liceo Classico “Vincenzo Linares” di Licata ripropone il progetto lettura denominato “Astrolibro”, un progetto di grande valenza formativa per avvicinare i giovani alla lettura.
Leggere rappresenta, per ognuno di noi, un momento di arricchimento e di crescita culturale e personale. Insegnare a leggere e formare dei buoni lettori è una sfida e un impegno che da qualche anno un gruppo di docenti del Liceo Linares, incoraggiati e sostenuti dal Dirigente Scolastico Ing. Santino Lo Presti, porta avanti con passione e determinazione. Anche in questo anno scolastico verrà proposto agli studenti il progetto “Astrolibro”, che mira a valorizzare e stimolare in loro la lettura e l’amore per i libri, proponendo testi di autori con i quali, alla fine del percorso, si confronteranno e insieme ai quali svilupperanno approfondimenti critici e letterari.

Il progetto considera l’incontro con l’autore il momento centrale in questa attività di promozione alla lettura in quanto agli studenti viene offerta l’occasione unica di confrontarsi con gli autori delle opere lette, di ascoltarli, intervistarli, condividere le loro esperienze e i loro punti di vista.

Un momento di forte risonanza emotiva che rende gli alunni protagonisti attivi, coinvolgendoli nelle fasi di preparazione dell’evento e nell’organizzazione delle attività ad esso legate. Un’opportunità preziosa di crescita, di aggregazione e di socializzazione. Nei precedenti anni scolastici il progetto Astrolibro è stato caratterizzato da calendari ricchi di incontri e fitti di appuntamenti, e ha ospitato non solo narratori, ma anche giornalisti, saggisti, poeti, attori e registi teatrali, musicisti, pittori.

Gli studenti del Linares con Gaetano Savatteri

Gli studenti del Linares con Gaetano Savatteri

Di grande interesse e risonanza gli incontri con narratori come Domenico Seminerio, Cristiano Cavina, Fabio Geda, Evelina Santangelo, Simonetta Agnello Hornby, Giuseppe Sicari, con giornalisti e scrittori del calibro di Carmelo Sardo e Gaetano Savatteri, con saggisti come Matteo Collura e il critico letterario Salvatore Ferlita. E ancora, ospiti delle passate edizioni di Astrolibro, l’attore teatrale Vincenzo Pirrotta, il poeta aquilano Ugo Capezzali, la pittrice Liliana Nobile, il cantautore Pippo Pollina. Per quest’anno già confermati gli incontri con lo scrittore Roberto Alajmo e con il critico letterario Salvatore Ferlita. Altri appuntamenti saranno definiti e resi noti più avanti.
Le docenti direttamente coinvolte sono le prof.sse Giuseppina di Franco (referente del Progetto), Francesca Bosa, Angela Mancuso e Floriana Costanza. Importanti sono state le collaborazioni delle prof.sse Cettina Callea, Daniela Pira e di altre e altri che hanno voluto via via dare il loro contributo. Ma i veri protagonisti sono stati, sono e continueranno ad essere gli studenti, che in questo percorso continuano a mostrarsi instancabili compagni di viaggio, prestandosi a far da lettori, da attori, da ballerini, da interpreti, da tecnici, fonti inesauribili di suggerimenti creativi e originali. Loro che vivono ogni incontro come una festa, leggendo, analizzando, chiedendo, mettendosi in gioco. Anche al di fuori delle aule scolastiche, anche al di fuori dell’orario scolastico, perché la carica umana e morale di questi ragazzi è davvero una risorsa preziosa e inesauribile.

La Docente

Angela Mancuso

Altri articoli della stessa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *