Corri Aragona, trionfano sport e solidarietà

|




La corsa è stata vinta da Diego Campagna. Una bella gara, con partecipanti venuti da ogni parte della Sicilia, dove ha anche trovato uno spazio significativo la raccolta di fondi contro la Polio promossa dal Rotary Club “Colli Sicani”.

La premiazione

La premiazione

È Diego Campagna il vincitore dell’ottava Corri Aragona, la gara podistica, nona prova del Grand Prix Regionale Fidal Sicilia di corsa su strada, che si è tenuta nel paese delle Maccalube.

Il giovane atleta dell’Universitas Palermo ha tagliato il traguardo dopo 10 km corsi ad alta intensità dimostrando un’ottima tenuta fisica. Per le donne la vincitrice è Maria Grazia Bilello (Club Atletica Partinico) un’altra giovane promessa del podismo siciliano.

La gara, seguita da una discreta cornice di pubblico, ha accolto partecipanti da tutta l’isola, raggiungendo quasi i 500 iscritti. Campagna è riuscito ad avere la meglio su Adil Lyazali, Lucio Cimò e Abdelkìrim Boumalik, protagonisti di un testa a testa avvincente deciso solo negli ultimi kilometri. Per la classe femminile la Bilello ha staccato subito tutte le inseguitrici arrivando con 1’25″ di vantaggio su Edna Caponnetto (Valle dei templi Agrigento) e Daniela Buongiorno (Sport Nuovi Eventi Sicilia).

Un momento della gara

Un momento della gara

La gara, organizzata dall’ASD Amatori Aragona del presidente Nino Vaccarello, ha avuto anche un risvolto benefico: contemporaneamente alla gara agonistica si è tenuta una corsa voluta dal Rotary Club Cossi Sicani di Aragona per promuovere e raccogliere fondi contro la Polio, una malattia non ancora debellata del tutto in molte zone del mondo. Alla competizione hanno partecipato anche il sindaco e altri funzionari del comune de La Louviere, paese gemellato con Aragona. Alla fine della manifestazione sono stati proprio il sindaco di La Louvriere, Jacques Gobert, e il sindaco di Aragona, Totò Parello, a premiare i vincitori delle varie categorie.

Altri articoli della stessa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *