Concorso “Uno, nessuno e centomila”: le scuole premiate

|




Cala il sipario sulla seconda edizione del Concorso. Il messaggio del Ministro dell’Istruzione Valeria Fedeli.

Si è conclusa, con la consegna dei premi, al Teatro Pirandello di Agrigento la seconda edizione del Concorso letterario “Uno, nessuno e centomila”, al quale hanno partecipato circa 500 studenti provenienti da scuole italiane ed estere.

Nella sezione “Drammaturgia” per le Scuole secondarie di Primo grado ha vinto l’IC Davoli di Isca (CZ) che ha portato in scena “Il treno ha fischiato”, mentre per le scuole secondarie di secondo grado, il Collège les Hauts Grillets di Saint Germain en Laye con “Dono della Vergine”. Il Collège di Saint Germain en Laye si è aggiudicato inoltre, il primo premio per la sezione rappresentazione, mentre per le scuole secondarie di primo grado ha vinto l’I.C Pestalozzi di Sant’Antimo (NA) con una rivisitazione de “La patente”, che tocca i temi del bullismo.

A questi premi si unisce una lunga serie di riconoscimenti speciali, assegnati ad alcune scuole tra le 62 partecipanti, che in questi giorni ad Agrigento hanno partecipato alle iniziative promosse dal Concorso, suddivise tra rappresentazioni teatrali e laboratori, sempre nel nome di Luigi Pirandello.

Nel corso della manifestazione, condotta dal performer e coreografo Gabriel Glorioso e dall’autore e regista Marco Savatteri, e alla quale erano presenti il sindaco di Agrigento Calogero Firetto, il Dirigente dell’Ufficio Scolastico provinciale Raffaele Zarbo, il commissario del Libero Consorzio Comunale Girolamo Di Pisa e rappresentanti della autorità militari, civili e religiose, è stata data lettura di una lettera inviata dal Ministro dell’istruzione Valeria Fedeli nella quale il Ministro rivolgendosi ai ragazzi, tra l’altro, scrive: ” Teatro è conoscenza di se stessi e degli altri. È luogo d’identità, momento collettivo che riesce a collegare con l’intimità più profonda di sé, senza isolare, anzi, al contrario, unendo, mettendo in relazione con gli altri. È per tutti questi motivi che siamo convinti che le nostre bambine e i nostri bambini, le nostre ragazze e i nostri ragazzi debbano avere la possibilità di fruirne quanto più possibile, di goderne, di comprenderne i meccanismi, di sperimentarlo, se ne hanno voglia…”.

L’iniziativa, promossa dal Miur – Direzione generale per lo studente, l’integrazione e la partecipazione, diretto dal dottor Giuseppe Pierro, è stata realizzata in collaborazione con il Distretto Turistico Valle dei Templi, la Strada degli Scrittori, la Fondazione Teatro Luigi Pirandello, l’Accademia di Belle Arti Michelangelo – che ha messo a disposizione i premi firmati dal Maestro Domenico Boscia – Kaos Festival e con il patrocinio del Comune di Agrigento.  Il Concorso si è svolto grazie al coordinamento dell’Istituto Alberghiero Costaggini di Rieti, diretto dalla dottoressa Alessandra Onofri.

Nella foto un momento della premiazione

 

 

 

 

 

 

Altri articoli della stessa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *