Castello Chiaramontano: continua il dialogo con le nuove tendenze artistiche

|




 

Prosegue l’intensa attività di  inziative al Catello di Racalmuto

Racalmuto. Il Castello ChiaramontanoProsegue con una intensa attività la programmazione di iniziative culturali ed eventi espositivi che per il 2014 al Castello Chiaramontano di Racalmuto, aperta alle nuove tendenze artistiche, espressive e di comunicazione  come negli anni precedenti, con una alternanza dinamica e ad ampio raggio, di dialogo con altre culture.

Avviato il programma con la mostra di grafica e incisione dell’artista e direttore dell’Accademia Belle Arti di Lublino (Polonia) Krzysztof Szymanowicz che rimane aperta fino al 15 Aprile si prosegue con l’esposizione delle antiche tele restaurate dalla Soprintendenza di Agrigento risalenti al 1700, “Tesori d’arte – perduti e ritrovati”, cinque dipinti recuperati nelle Chiese di Racalmuto.

Tra le mostre fotografiche: il 1° Giugno si inaugura “Con l’isola dentro” di Charlye Fazio e l’8 Giugno “Ritorno ai Castelli di Racalmuto” dedicata a Louise Hamilton Caico – ampio spazio viene dedicato alla narrazione fotografica in cui si alterneranno immagini particolarmente suggestive contemporanei dalle forte radici siciliane negli scatti di Charlye Fazio e le foto, ormai storicizzate, che raccolgono e riassumono un’epoca (fine ‘800 inizi ‘900), dedicata a Louise Hamilton Caico.

La mostra “Le tavole della dittatura”, opere pittoriche di Agato Bruno, che si inaugura il 5 Luglio, illustra con una sapiente rivisitazione e narrazione pittorica l’omonima opera I^ dell’illustre scrittore racalmutese Leonardo Sciascia.

“Life in the street” – scene di quotidianità sociale è la novità di quest’anno, in cui l’Arte, l’espressione e ricerca creativa si espande fuori dalle antiche mura del Castello, negli spazi esterni, nei vicoli e nei cortili del borgo antico con allestiti ed ambientazioni artistiche alla scoperta nei vicoli e nei quartieri storici della Racalmuto antica (dal 28 Giugno al 30 Agosto).

Tra gli eventi espositivi internazionali di quest’anno la selezione di artisti di arte contemporanea provenienti dalla Spagna proposti dalla GoyArt – Spagna, dal 21 Settembre al 30 Ottobre – approfondimento culturale ed interscambio con altri paese come già avvenuto con l’Accademia Belle Arti di Lublino (Polonia) che attualmente ospita la mostra fotografica “La Sicilia, il suo cuore” di Leonardo Sciascia o con la Cina con il maestro He Shuifa.

Si conclude con l’Arte pittorica a stretto connubio con quella gastronomica con la manifestazione “Arte e gastronomia”…da gustare con gli occhi e con il palato – in esposizione le opere pittoriche degli artisti: Alessandro Erriu, Vincenzo Ingrascì, Mario Trapani e Accursio Vinti – faranno bella presenza i prodotti gastronomici da vedere e da assaggiare proposti di varie aziende locali (8 Novembre – 31 Dicembre.

Non mancheranno le iniziative collaterali di convegni, dibattiti su temi sociali che negli ultimi anni hanno creato maggiore interesse verso l’antica struttura medioevale del castello – tanti i visitatori e turisti, raddoppiati nell’anno appena trascorso, che hanno apprezzato scegliendo la cittadina racalmutese come meta turistica.

Visibili in permanenza all’interno del Castello All’interno del Castello: le bandiere del cero dei borgesi, simbolo d’identità racalmutese –  la Pinacoteca comunale, collezione di opere d’arte – la sala dedicata all’artista racalmutese Giampiero Cacciato con opere che ne ripercorrono l’intensa attività artistica.

Direzione artistica, Piero Baiamonte. Responsabile settore culturs, Renato Volpe.

Una crescente attività culturale, artistica e di promozione del territorio attraverso le risorse storico monumentali che la cittadina racalmutese offre.

Altri articoli della stessa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *