Casa Sciascia, anche Grotte aderisce all’appello di Infurnari

|




Nota della Provincia Regionale: “L’azione portata avanti dal Commissario comincia a dare i primi concreti risultati”.

Paolino Fantauzzo

Il sindaco di Grotte
Paolino Fantauzzo

C’ è anche Grotte tra i Comuni che hanno risposto all’appello della Provincia Regionale di Agrigento per l’acquisizione pubblica dell’immobile appartenuto alla famiglia di Leonardo Sciascia. La giunta Fantauzzo ha infatti deliberato un contributo di 1.000 euro.

Ne dà notizia l’ufficio stampa della Provinca  con una nota dove, oltre a ricordare il sostegno degli altri Comuni, viene sottolineato come “l’azione portata avanti dal Commissario Infurnari comincia a dare i primi concreti risultati, specie se si tiene conto dei problemi burocratici legati all’adozione del provvedimento e al fatto che molti comuni della provincia non hanno ancora adottato il bilancio di previsione 2014.

La richiesta fatta nel mese di Agosto scorso dal Commissario Benito Infurnari-si legge nella nota- nasce dalla necessità di scongiurare una vendita a soggetti privati che possano snaturare i luoghi raccontati dallo scrittore Leonardo Sciascia in sue diverse opere ed è finalizzata per la creazione di una casa museo dello scrittore racalmutese.

La casa delle zie di Sciascia in due fotografie di angelo Pitrone tratte dal libro "I luoghi del romanzo"

La casa delle zie di Sciascia in due fotografie di angelo Pitrone tratte dal libro “I luoghi del romanzo”

Il Commissario Infurnari confida, quindi, in un’adesione ancora più numerosa nei prossimi giorni, a testimonianza del reale interesse delle istituzioni provinciali verso uno dei più grandi scrittori italiani del ‘900, figlio della nostra terra, conosciuto nel mondo oltre per i suoi romanzi anche per il suo grande impegno civile in favore della Sicilia”.

midollo

 

Altri articoli della stessa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *