Bersani: “No, la patrimoniale no”

|




Luigi Galluzzo ci racconta la sua intervista al segretario del Pd per Tgcom24. La redazione accoglie l’ospite con pane e salame, ma non c’è stato tempo per mangiarlo

altPer la prima volta Pier Luigi Bersani a Milano 2 nella sede di Tgcom24. Il segretario del Pd è arrivato puntualissimo alle 14,30 accolto dal direttore delle  news Mario Giordano. Una rapida visita alla redazione, ai nostri apparati multimediali e poi eccoci seduti uno di fronte all’altro per l’atteso faccia a faccia. Avevamo preparato il pane e salame, ma non c’e’ stato tempo. Ho allora virato su un cioccolatino, Bersani ha gradito e cosi’ abbiamo sciolto la tensione. “La prima cosa che farò se divento premier, – mi ha spiegato il segretario Pd – sarà la riforma dei diritti per i figli degli immigrati. Chi nasce in Italia è un cittadino italiano a prescindere dalla nazionalita dei suoi genitori”. Diritti civili per le coppie di fatto. E poi il conflitto di interessi, rispondendo ad Ingroia che lo accusa di non aver trovato il tempo negli ultimi 20 anni per farlo, Bersani mi ha detto: “Stabiliremo le regole per chi vuol far politica. Taglio del numero dei parlamentari, taglio degli stipendi dei parlamentari”. E la patrimoniale? 

“C’è già. E’ quella sugli immobili, e’ l’Imu. Basta quella, semmai bisogna renderla piu’ equa, far pagare di piu’ a chi ha di più”. Un pò deluso da Monti per quella sua salita in politica che non lo rende più super partes, a precisa domanda: Monti al Quirinale? Bersani mi dice: ” Appunto non e piu’ super partes, ha perso un’ occasione”. Sarà comunque una stagione di necessarie riforme, la prossima, insiste il segretario, a partire da quelle istituzionali. Via il porcellum, a lui piace il modello tedesco, riforma della giustizia, processi piu’ brevi, giustizia in tempi certi, promette, ma no alla separazione delle carriere, semmai un migliore bilanciamento. E la riforma del mercato del lavoro del ministro Fornero? “Cambiarla tutta no, modificarla si”. Stranamente è quello che pensa ora anche Monti, che i due si stiano veramente riavvicinando?

Luigi Galluzzo

Altri articoli della stessa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *