Attenti a quei due… divertono

|




Pizzul e il Trap. A pochi giorni del Mondiale brasiliano, Fiat ha scelto due grandi icone del calcio come protagonisti della campagna pubblicitaria che annuncia gli ecoincentivi del Lingotto.

Pizzul e TrapattoniCi siamo visti qualche giorno fa a Cormons (Gorizia) sua città d’origine con Bruno Pizzul, per la quinta edizione di Goal a Grappoli, evento tra sport e comunicazione di cui è il padre nobile. “Sono appena tornato dal Brasile. Si con il Trap. Siamo stati lì….” Subito si alzano le mie antenne e gli chiedo: in Brasile? Prima dei mondiali? E a far cosa? Mi sorride e poi sussurra: “dai posso dirtelo…tanto tra qualche giorno la vedrai in tv. Sono andato a girare uno spot con Giovanni Trappattoni…per  la Fiat…li vedrai in tv”.

Commento scontato da parte mia con domanda: ma non è uno spot serio? Bruno mi riguarda e non si sbottona. Aggiunge soltanto un vedrai…E così oggi per la prima volta ho visto lo spot Per la campagna pubblicitaria che annuncia il prolungamento da parte di Fiat degli ecoincentivi statali per l’acquisto di auto “green”. L’atmosfera del Brasile, si vede dalle foto e dagli spot, riesce a travolgere i due protagonisti, Pizzul e Trappattoni, che, inequivocabilmente, si stanno divertendo tantissimo.

Secondo quanto scrive il portale specializzato www.motorionline.com  : “I due sono protagonisti di un viaggio verso Rio de Janeiro, una delle città del Brasile meta dell’imminente Mondiale di calcio, e danno vita ad una mini serie di spot divertenti, rendendosi interpreti di esilaranti gag che esaltano la loro passione calcistica e l’allegria spontanea che li contraddistingue. La campagna pubblicitaria  diffusa su diversi media (TV, stampa, radio e web) è composta dagli spot diretti dal regista Giuseppe Capotondi che ha guidato le prove recitative di Trapattoni e Pizzul sulla rinomata spiaggia brasiliana di Copacabana”.pira e pizzul 5

Il primo spot, già diffuso in queste ultime ore e scaricabile anche da Youtube, è divertentissimo e   sta invadendo i profili Facebook e Tweeter delle tante persone che stimano Pizzul e Trap. Il telecronista fa il suo lavoro raccontando le prodezze di alcuni ragazzini con il pallone su una spiaggia. Ma mentre giocano l’allenatore li richiama con il suo inconfondibile fischio spiegandogli che se sono in 5 non possono fare il 4-4-3. http://www.youtube.com/watch?v=6qRcJryzi_0

Quello che lascia il segno, dopo aver visto il primo spot, è il grande esempio che Pizzul e Trap ci danno. Del resto Bruno Pizzul raccontandoci gli aneddoti della sua vita ( contenuti nel libro che firmo insieme a Matteo Femia “Una voce Nazionale” – Lupetti Editore) ci ha ripetuto più volte: “anche quando si ha tanta notorietà bisogna non prendersi molto sul serio, ma lavorare seriamente”.

Un insegnamento importante per chi ha collezionato, come Pizzul e Trappattoni, tantissimi successi e avuto decine di riconoscimenti.  Continuano a lavorare divertendosi. E per fortuna lo fanno procurandoci qualche sorriso. Come direbbe Pizzul in una telecronaca: “Tutto molto bello”.

Nelle foto: un frame della campagna Fiat con  Pizzul e Trappattoni; Matteo Femia, Bruno Pizzul e Francesco Pira con il libro sul grande telecronista.

Altri articoli della stessa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *