Assostampa, Cicero: “Ci aspetta un lavoro impegnativo”

|




Obiettivo principale del sindacato  affrontare la crisi occupazionale che ha colpito anche i giornalisti. Tutti gli eletti  del nuovo Consiglio regionale.

Un momento del congresso

Un momento del congresso

“L’Assostampa Sicilia è pronta ad aprire una nuova stagione per la difesa della centralità della professione e per affrontare la grave crisi occupazionale che attanaglia la categoria. Dal dibattito congressuale è emersa forte la necessità del contributo di tutte le forze che compongono questo sindacato per affrontare le gravose sfide che ci attendono”. Una forte unità per una nuova svolta dell’azione sindacale è il messaggio lanciato da Alberto Cicero, 53 anni capo servizio del quotidiano La Sicilia, rieletto per acclamazione per il prossimo quadriennio Segretario regionale dell’Assostampa Sicilia dal XXXII Congresso regionale che si è svolto ad Enna. “Ci aspetta un lavoro impegnativo – afferma Cicero – per la tutela contrattuale e sindacale di una professione sempre più articolata soprattutto dopo l’ingresso dei new media. Il confronto con gli editori dei tre principali quotidiani dell’isola, con la politica e le istituzioni sul fronte degli uffici stampa, la battaglia contro la deregulation dell’emittenza televisiva e del web, la tutela del lavoro autonomo per l’equo compenso, rimangono i punti fermi del nostro impegno. A questo affiancheremo un forte impegno sul fronte della formazione, a fianco dell’Ordine che è il soggetto preposto, e per l’avvio di una nuova fase per l’accesso a finanziamenti europei attraverso una cabina di progettazione con l’obiettivo di favorire nuove opportunità occupazionali.

Il Congresso ha inoltre eletto i componenti del nuovo Consiglio regionale, 24 professionali e 12 collaboratori che nella seduta di insediamento eleggeranno il Presidente, la Giunta e il Tesoriere.
Per i professionali sono stati eletti : Massimo Bellomo Ugdulena, Roberto Ginex, Fabio Nuccio, Dario Fidora, Vincenzo Lombardo (Giornalisti Uniti Palermo), Giancarlo Macaluso, Leopoldo Gargano, Virgilio Fagone (Rifondazione Sindacale), Francesco Di Parenti, Andrea Di Falco (Giornalisti Province Unite), Salvatore Messina, Alfredo Conti (Stampa Palermitana), Luigi Ronsisvalle, Daniele Lo Porto, Nino Amante,Gaetano Rizzo, Nuccio Carrara, Annamaria Scicolone, Tiziana Tavella (Giornalisti Uniti Professionali Catania), Giuseppe Gulletta, Francesco Celi, Massimiliano Passalacqua, Antonio Siracusano, Valentina Salvago (Giornalisti Liberi Messina).
Per i collaboratori sono stati eletti: Antonio Fiasconaro,Marina Mancini, Rosalba Virone (Giornalisti Uniti Palermo-Trapani), Daniela Citino, Silvio Breci (Giornalisti Province Unite), Danila La Torre (Giornalisti Liberi Messina), Giuseppe Petralia, Paolo Licciardello, Monica Adorno, Cristina Puglisi, Annalisa Giunta, Francesco Antonio Morello (Giornalisti Uniti).
Eletti anche i componenti del Collegio dei Probiviri e del Collegio dei Sindaci.
Per il Collegio dei Probiviri sono stati eletti Attilio Borda Bossana, Francesco Mazzola, Antonio Ortoleva, Aldo Mantineo per i Professionali. (supplente Placido Ventura) Salvatore Sessa, Lillo Granata, Nino Randazzo per i Collaboratori (supplenti Gianfranco Criscenti, Carmelo Santonocito).
Il Collegio dei Sindaci è invece composto da Nicola Savoca, Alberto Samonà per i Professionali. (Supplenti Alessandro Bongiorno, Margherita Leggio, Antonio Prestifilippo) e da Cettina Saraceno per i Collaboratori. (supplenti Federico Fugali, Francesco Antonio Morello).
Altri articoli della stessa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *