Aspettate l’estate? Ci vuole un poco di pacienzia

|




METEOBILLI. L’estate tarda ad arrivare. Uichend rummuliusu e capriccioso. Ci vuole ancora un poco di pazienza

Carissimi amici di Racalmuto e dell’Agrigentino, vedete com’è questo tempo? Proprio la Primavera non se ne vuole andare e fare accomodare l’Estate che ci toccherebbe proprio domenica quando dovrebbe entrale la cosiddetta estate meteorologica che arriva sempre una ventina di giorni prima di quella astronomica.

Disegno di Ignazio Piacenti

Disegno di Ignazio Piacenti

Il tempo, come avete visto anche in questi ultimi giorni, è un poco rummuliuso e capriccioso. Un colpo dice una cosa, un colpo ne dice un’altra. A che c’è il sole a che arrivano le nuvole. E le temperature sembrano sulle montagne russe nel senso che un poco alzano, un poco calano. E’ inutile che vi dico che in tutta l’Italia per ora vince la variabilità tanto a voi che vi interessa? Voi guardate la vostra splendida cittadina e magari avete gli occhi ai raccolti, a quanto piove o a quanto non piove. Ma state tranquilli perché ce n’è per tutti i gusti.

Domani. Il venerdì aggiorna nuvoloso e freddino ma non dovrebbe piovere perché un poco d’acqua è prevista solo da mezzogiorno fino a verso le cinque di pomeriggio è questo è caratteristico di queste situazioni perché la terra calda riscalda le nuvole, le fa alzare e quando salgono poi c’è freddo e c’è la condensa. Per questo piove e, in questi casi, ci possono essere pure temporali. Ma lì da voi non ne nsono previsti. Ma certo il tempo non sarà granché.

Sabato. Questo tempo così capriccioso può fare succedere che sabato c’è una bella giornata con cieli sereni e senza precipitazioni. Anche le temperature saranno discrete visto che ci andiamo a sistemare verso i 24 gradi di massima che, in un posto collinare come il vostro, non sono da buttare via.

Domenica. Il malotempo si fa rivedere nel senso che la giornata festiva dovrebbe essere come quella di domani: nuvoloso con rischi di pioggia nella parte centrale della giornata. E non finisce qui perché anche la prossima settimana rischia di essere così. Un poco di pazienza.

Altri articoli della stessa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *