Aragona, scuola da ristrutturare: il sindaco scrive a Renzi

|




Viene chiesto l’intervento del Governo per il plesso scolastico “Fontes Episcopi”

Salvatore Parello

Salvatore Parello

Il sindaco di Aragona, Salvatore Parello, ha inviato una lettera al presidente del Consiglio  indicando l’edificio scolastico da far ristrutturare a spese del Governo. Si tratta del plesso scolastico “Fontes Episcopi” con l’annessa palestra. Scrive Parello: “Come primo cittadino di Aragona ho preso di buon auspicio questo inizio di attività del nuovo presidente del Consiglio e questa sua prima mossa mi è sembrato un segnale concreto in linea con l’esigenza di tanti, troppi Comuni italiani. Abbiamo ritenuto opportuno un intervento al plesso scolastico “Fontes Episcopi” con l’annessa palestra”. Diversi gli interventi necessari nei confronti di questa struttura sia all’interno che negli spazi esterni: Gli interventi previsti – si legge nella lettera che il Sindaco  ha indirizzato a Matteo Renzi – riguardano in larga parte opere di manutenzione straordinaria e l’adeguamento degli impianti alle normative vigenti in materia di sicurezza e risparmio energetico”. L’Amministrazione conferma, dunque, il proprio impegno ed attenzione al mondo scolastico e alle strutture destinate all’infanzia e all’adolescenza. Il governo nazionale-prosegue il sindaco- ha voluto mettere la scuola al primo posto della propria agenda politica.  A Renzi va il plauso per questa importante iniziativa e per la forte attenzione riservata all’edilizia scolastica. L’auspicio è ovviamente che il Governo sblocchi presto risorse per questo scopo”. A tal proposito, l’Amministrazione Comunale comunica  che. relativamente   alla sicurezza delle scuole, sono state avviate le procedure relative alle fasi propedeutiche all’appalto dei lavori di manutenzione straordinaria, adeguamento e messa in sicurezza di altri importanti edifici scolastici comunali: il plesso Scifo, il plesso Terranova, il plesso Capuana e l’Asilo Nido Comunale.

Altri articoli della stessa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *