Ambiente, Agrigento batte tutti: è la città peggiore d’Italia

|




RECORD NEGATIVI. Rapporto di Legambiente sull’ecosistema urbano. La classifica dei capoluoghi di provincia in base a qualità dell’aria, gestione delle acque e dei rifiuti, trasporto pubblico, energia. Verbania in testa, Agrigento fanalino di coda

Agrigento_Museum

Agrigento

Agrigento è la città meno vivibile in Italia a livello ambientale secondo la 21ma edizione dell’Ecosistema Urbano, il rapporto di Legambiente in collaborazione con l’Istituto di Ricerche Ambiente Italia e Il Sole 24 Ore.

Il rapporto classifica i capoluoghi di provincia in base a 18 indicatori su qualità dell’aria, gestione delle acque, rifiuti, trasporto pubblico e mobilità, incidentalità stradale, energia. La prima in classifica è Verbania, seguita da Belluno, Bolzano, Trento e Pordenone. Fanalino di coda è invece Agrigento, che si piazza ultima, al 104mo posto, con un indice del 12,76% contro una media nazionale del 49,31%.

Tutte le città capoluogo siciliane si piazzano al di sotto della media nazionale: Ragusa al 69mo posto con il 46,98%, Trapani al 73mo con 45,10%, Caltanissetta all’88mo posto (37,58%), Enna al 91mo (35,67%), Siracusa al 94mo (30,66%), Catania al 95mo (30,62%), Palermo al 96mo (27,11%), Messina al 101mo (22,21%) e infine Agrigento al 104mo con il 12,76%.

Fonte: Sicilia24news.it

Altri articoli della stessa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *