Alcune parti del nostro corpo non appaiono come vorremmo? Ecco cosa fare

|




Preziosi consigli per un’estate “sazia” e senza pancia.

“Prova costume superata? Ho fatto una dieta salutare, ho perso peso, ma continuo ad avere la pancia gonfia”.

Effettivamente noi ci prepariamo all’estate con grande entusiasmo e fatica sacrificando i cibi saporiti e ben conditi, ma ci ritroviamo insoddisfatti perché alcune parti del nostro corpo non appaiono come vorremmo.

In estate arriva sempre il consiglio dell’amico che ti dice di mangiare molta frutta per sostituire i cibi elaborati; del resto, si sa, mangiare molta frutta in estate causa senso di sazietà ed assicura un buon carico di vitamine. Ma in estate la frutta a tavola vuol dire anzitutto albicocche, pesche, uva, fragole e proprio questo tipo di frutta è responsabile del gonfiore della pancia. Sui latticini e sul lattosio sappiamo bene che il gonfiore è la prima risposta all’intolleranza, ma dei cereali integrali utilizzati per non ingrassare sapevamo qualcosa di più?

Ebbene, i cereali sono sicuramente preziosi perché ricchi di fibre e sostanze nutritive essenziali, ma elaborati e, per alcune componenti di cui sono composti, difficili da digerire e nemici dello stomaco.

In realtà un piccolo ingannevole trucco per lo stomaco esiste e consiste nell’abituare il corpo poco alla volta ai cereali, cosi lo stomaco sarà in grado di adattarsi alla fibra in eccesso e ad ottenere la tanto desiderata pancia piatta.

Le bevande gassate, soprattutto in estate, invitano al consumo, soprattutto in momenti in cui il caldo si fa intenso, ma oltre alle sgradevoli sensazioni che ne derivano, aspettiamoci il gonfiore della pancia ed un forte senso di pesantezza dopo aver mangiato.

La dieta pre-estiva sicuramente ci induce ad utilizzare i dolcificanti per assumere meno calorie by-passando quindi lo zucchero. Ecco una indicazione sbagliata se si vuole la pancia piatta. Infatti i dolcificanti fra i quali il sorbitolo, il mannitolo, lo xilitolo, molto utilizzato nelle gomme da masticare anche per la sua ottima azione anti-batterica, non vengono digeriti bene dal nostro corpo, inducendo gonfiore e del resto, masticando la gomma per i denti si riduce il senso di sazietà, ma aumenta l’aria che introduciamo masticando, e non solo,  la masticazione invia il segnale al cervello per attivare i meccanismi di secrezione per la digestione dei cibi, ma di  cibo non ne arriva e per tale motivo si rischia la gastrite e nei casi più gravi l’ulcera gastrica.

In estate evitiamo gli snack veloci per non attendere le 2 ore di attesa richiesti dopo un buon pranzo dagli apparati digestivi, perché gli snack sono ricchi di sale e il sale, oltre a far aumentare la pressione, è responsabile di accumulo e ritenzione di liquidi.

Ma quali sono i cibi che non fanno gonfiare la pancia? Lo yogurt, il mirtillo, il té verde, il finocchio, la menta, l’ insalata verde a foglia piccola, le carote, le zucchine, le patate lesse, la carne bianca. E ancora sostituiamo gli aperitivi alcolici con dei bei bicchieroni di menta fredda dissetante e piacevole da bere, o il té verde, ottimo anti-ossidante e concentrato di vitamina e importante per il mantenimento della pelle; se invece abbiamo fame una buona insalata di finocchi che, oltre a contenere anice, ottimo digestivo, saziano e mantengono un buon alito.

E per concludere, una buona scorpacciata di carote per una pelle del corpo liscia, sana ed abbronzata… oltre che per indurre sazietà e pancia piatta.

Foto da Internet

Altri articoli della stessa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *