Akragas, tutte le notizie di oggi

|




Akragas foto grandangoloOggi doppia seduta,  domani in sala stampa alle ore 18 Vindigni e Risolo.

Doppia seduta di allenamento per l’Akragas in vista della terza gara di campionato contro la neo promossa Leonfortese. Questa mattina il gruppo si è allenato allo stadio Esseneto mentre nel pomeriggio seduta al campo sportivo di Fontanelle; tutti i giocatori, ad eccezione di Conti che dovrebbe riprendere regolarmente domani, godono di ottima forma fisica. Per giovedi è previsto un test match in famiglia e subito dopo in sala stampa allo stadio Esseneto saranno disponibili i giocatori Vindigni e Risolo.

Provvedimenti disciplinari in occasione di Akragas-Gioiese

Una giornata di squalifica a Giuseppe Savanarola per “intervento falloso su di un calciatore avversario in azione di gioco”. È il provvedimento disciplinare commiato al biancoazzurro da parte del giudice sportivo della LND in merito alle gare della seconda giornata; per quanto riguarda gli altri biancoazzurri, seconda ammonizione per Catania e Vindigni, primo cartellino giallo per Arena. Inibito fino al 24 settembre il direttore sportivo Ernesto Russello. Per quanto riguarda la Gioiese, la società calabra è stata punita con una sanzione pecuniaria di 1.800 euro per “avere, al 46′ del secondo tempo, propri sostenitori in campo avverso, lanciato alcuni sputi all indirizzo di un Assistente Arbitro, quattro dei quali lo colpivano alla schiena. Gli stessi rivolgevano espressioni gravemente offensive all indirizzo cel medesimo Ufficiale di gara”.

Il giovane Leanza in prestito al DueTorri

Questa mattina il presidente Silvio Alessi ha sottoscritto la lista di trasferimento, a titolo temporaneo alla società Due Torri,  del giocatore Danilo Leanza. Il centrocampista etneo, classe 95, lo scorso campionato ha accumulato quattro presenze con la maglia biancoazzurra e in considerazione della giovane età, la società ha ritenuto opportuno dargli la possibilità di affermarsi con la squadra messinese. A Danilo Leanza in bocca al lupo.

Altri articoli della stessa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *