Akragas, epilogo da thriller e sogno sfumato

|




Amara sconfitta per la squadra agrigentina: 8 – 7 ai calci di rigore contro la Correggese. Ora si spera in un possibile ripescaggio.

Sfortuna e tanta delusione. Si riassume così il caldo pomeriggio biancazzurro di ieri.Akragas foto grandangolo

La finale, l’esodo di massa dei tanti sostenitori e poi il match: 90 minuti di ansia e sofferenza, con un epilogo da thriller dagli 11 metri.

Un pomeriggio in cui i tanti agrigentini rimasti in città e gli altrettanti sparsi per il mondo, hanno riassaporato l’antico gusto di seguire la partita con l’orecchio incollato alla radio, per seguire attraverso la voce di Maurizio Capraro l’evolversi del match.

All’errore di Maurizio Nassi, la delusione si è riversata poi sui social network, dove comunque sono arrivati anche tanti messaggi di incoraggiamento a giocatori e società.

La sconfitta non preclude in ogni caso un possibile ripescaggio. L’Akragas, al momento, è quarta nella graduatoria delle squadre in attesa di una promozione d’ufficio. E guardando gli anni precedenti, sono tante le società che negli anni scorsi hanno rinunciato per motivi economici o amministrativi, per cui, c’è da essere fiduciosi. (09.06.2014)

fonte Teleacras

Altri articoli della stessa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *