Agrigento, un’estate nel segno della luna e delle stelle

|




Presentato questa mattina il ricco programma delle iniziative dell’Associazione “Notte con le stelle”. Tra gli eventi: la “Settimana della Scienza e dell’Astronomia”, nella Valle dei Templi, e l’inaugurazione dell’Osservatorio Astronomico “Ettore Maiorana”, a Racalmuto.

Uferenza stampan momento della con

Un momento della conferenza stampa

L’inaugurazione dell’osservatorio astronomico Ettore Majorana, a Racalmuto, nel mese di giugno, è soltanto uno degli eventi programmati per la prossima estate dall’Associazione Notte con le Stelle, presieduta dal fisico Tommaso Parrinello. Questa mattina, nel corso di una partecipata conferenza stampa, alla presenza, tra gli altri, dell’assessore regionale al Turismo, Michela Stancheris, sono state ribadite le finalità dell’associazione e anticipati alcuni degli appuntamenti estivi.

L’incontro con i giornalisti si è svolto, ad Agrigento, nella sala conferenze della Biblioteca Museo Pirandello, dove è in corso, fino a domani, la mostra “Il Tempo della Luna”, dedicata ai 45 anni dal primo allunaggio. “Abbiamo pensato ad un evento interamente dedicato alla missione Apollo – ha spiegato il presidente Tommaso Parrinello – con la presenza dei protagonisti di allora, ma non solo. Per il mese di luglio abbiamo programmato la Settimana della scienza e dell’Astronomia con osservazione del cielo: tutti gli eventi si svolgeranno nella Valle dei Templi. Infine, per il mese di agosto intendiamo ripetere la meravigliosa esperienza della Notte con le Stelle, con la terza edizione, che, per la coincidenza dell’anniversario della conquista della Luna, prevede di portare ad Agrigento altri grandi protagonisti delle missioni spaziali e di erogare due assegni di studio a ragazzi che hanno conseguito la maturità e che hanno scelto di intraprendere all’Università una carriera scientifica. La realizzazione di queste iniziative, che prevedono un enorme afflusso di pubblico e una grande eco mediatica, dipenderà dalle risorse che  l’Associazione riuscirà a mettere in campo, in modo da poter assicurare più serenamente ogni attività”.

L'assessore Stancheris mentre visita la mostra "Il Tempo della Luna"

L’assessore Stancheris mentre visita la mostra “Il Tempo della Luna”

 All’incontro con i giornalisti è intervenuto il direttore della Biblioteca Museo Luigi Pirandello, Vincenzo Caruso, che ha ospitato nella splendida struttura di via Imera  la mostra sulla più importante avventura umana nello spazio, e che domani avrà registrato la presenza di 700 studenti, oltre ai loro docenti e ai numerosi visitatori pomeridiani; dopo il presidente Parrinello, Paolo D’Angelo, storico dello spazio e giornalista dell’Ansa, ha illustrato la finalità divulgativa e didattica della mostra, attraverso il racconto, supportato da eccezionali documenti, di quanto avvenne anche a livello politico negli anni dell’allunaggio e la svolta epocale che fu determinata da quella straordinaria conquista per l’umanità; è quindi intervenuto il provveditore agli Studi Raffaele Zarbo che si è adoperato attivamente per il coinvolgimento delle scuole, perché sin da subito ha condiviso  l’iniziativa e i valori sostenuti dall’associazione; è seguito l’intervento del direttore del Parco archeologico della Valle dei Templi, Giuseppe Parello, ente che è ritenuto fondamentale e strategico dall’associazione; quindi è stata la volta anche dell’onorevole Margherita La Rocca Ruvolo, che per prima ha incontrato a Roma il presidente Parrinello, decidendo di appoggiare le iniziative dell’Associazione in Sicilia; infine l’assessore regionale al Turismo Michela Stancheris, che ha sostenuto il progetto di Notte con le Stelle, sottolineando l’impegno del presidente Tommaso Parrinello. L’assessore ha quindi chiesto di associarsi e lo ha fatto subito personalmente, versando il contributo necessario per partecipare come socio sostenitore.

Nell’occasione è stato lanciato anche il portale www.notteconlestelle.org dove è possibile anche scoprire ogni dettaglio per diventare soci e le ambiziose finalità dell’associazione.

Altri articoli della stessa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *