Agrigento: “L’Amministrazione renda pubblico l’elenco delle istanze per incidenti stradali”

|




E’ la richiesta avanzata al sindaco Zambuto dall’associazione “Agrigento Punto e a capo”

altI cittadini che fanno parte dell’associazione “Agrigento punto e a capo” hanno inviato una lettera al sindaco di Agrigento, Marco Zambuto, nella quale sollecitano chiarimenti relativamente alla Cause contro il Comune per danni da sinistri stradali, chiedendo specificamente quante sono le pratiche in sospeso e quanto costeranno ai cittadini. “Per anni-scrive Punto e a capo- si è giocato con la pelle delle persone.

Codesta amministrazione ha badato più a cambiar casacca piuttosto che alla situazione di pericolo sulle strade che si è tradotta non solo in una tragica perdita di vita e salute per alcuni cittadini ma, come beffa, anche in una perdita economica.
Signor sindacosi legge nella lettera- Lei dice di avere sanato i conti mentre continuano a piovere debiti fuori bilancio disastrosi per le tasche dei cittadini

Una delle cause è il fatto che il comune è sprovvisto di un’ idonea copertura assicurativa.

I sottoscritti cittadini di Agrigento e quindi portatori di interesse rispetto all’argomento in oggetto, chiedono all’amministrazione comunale di rendere pubblico l’elenco e l’ammontare complessivo delle istanze di risarcimento per incidenti stradali presentate ai danni del Comune.
Negli anni abbiamo pagato anche perché qualcuno ha dimenticato di dire, a chi aveva subito un incidente, che eravamo coperti da una polizza e quindi le spese di ristoro sono finite nei debiti fuori bilancio invece di essere correttamente liquidate dall’assicurazione.
Ci sono le pratiche in sospeso? Quante e quali?
L’amministrazione è tutelata da polizza assicurativa?
Se non è così: per quale motivo e da quanto tempo il Comune è sprovvisto di tale copertura?
Noi cittadini siamo stufi di pagare per gli errori dell’amministrazione.
Vogliamo sapere quali provvedimenti sono stati presi verso chi ha omesso di indicare di rivolgere istanza all’assicurazione per il danno subito.
Il sindaco ci dica-conclude la lettera- come ha intenzione di estinguere i debiti senza gravare, anche per le dimenticanze dell’amministrazione, sulle nostre tasche”.

I cittadini di Agrigento Punto e Capo

Altri articoli della stessa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *