Agrigento, le dimissioni di Zambuto al centro dei commenti politici

|




Maria Iacono, Pd: “Gesto di responsabilità e di rispetto delle Istituzioni democratiche”. M5S: “Con Zambuto fallisce un’intera classe politica agrigentina”.

Marco Zambuto

Marco Zambuto

Le dimissioni del sindaco di Agrigento, Marco Zambuto, continuano ad essere al centro dei commenti politici. Oggi si registrano quelli della parlamentare del Pd Maria Iacono e quello del M5S, Meetup Grilli di Agrigento.

“Le dimissioni di Marco Zambuto dalla carica di sindaco di Agrigento, a seguito della condanna per abuso d’ufficio-commenta Maria Iacono– rappresentano un gesto di responsabilità e di rispetto delle Istituzioni Democratiche. In presenza di una condanna, seppur di primo grado, Marco Zambuto ha avuto il coraggio e lo stile di dimettersi , salvaguardando il proprio diritto alla difesa. Tale scelta-conclude Iacono- dimostra amore e rispetto nei confronti della comunità Agrigentina.”

Toni completamente diversi nel comunicato del M5S. “Il Sindaco Marco Zambuto ha gettato la spugna-scrivono i grillini- e con lui fallisce un’intera classe politica agrigentina con cui in questi anni ha condiviso gli errori e i disastri che oggi hanno lo scontato epilogo delle sue dimissioni. Il centro-sinistra, il centro destra di Angelino Alfano e dell’Udc e oggi il Pd di Renzi, con cui si è accompagnato in questi sette anni, hanno sostenuto la sua amministrazione e portano una pesante responsabilità, finendo anche loro nella polvere. Con Zambuto infatti dovrebbero dimettersi-prosegue il M5S di Agrigento- tutti i maggiorenti dei partiti che lo hanno fatto galleggiare in questi anni, facendogli da sponda in ogni occasione di rimpasto di giunta per un assessorato in più, senza in nulla tenere in conto gli interessi generali di una città che, anno dopo anno, ha visto il suo mare sempre più inquinato, il suo territorio franare, i suoi servizi squalificarsi, le sue tasse aumentare, i suoi giovani emigrare, i suoi anziani amareggiarsi…Potremo presto tornare a scegliere un nuovo primo cittadino e una nuova amministrazione. Di recente gli elettori agrigentini hanno sfiduciato nella sua città l’ex Sindaco Marco Zambuto. Crediamo quindi che l’elettorato abbia conservato altre frecce per abbattere il resto della compagine politica che sino ad oggi è stata alla corte di Zambuto e vorrà realizzare un profondo cambiamento. Ci attendono quindi giorni di grande riflessione con una nuova campagna elettorale in cui noi attivisti del Meetup Grilli di Agrigento faremo la nostra parte affinchè sia un’occasione vera per riflettere sul futuro prossimo della città di Agrigento, sul suo sviluppo, le sue risorse. Non lasceremo che i prossimi giorni diventino il tempo dell’oblio delle malefatte dei partiti e degli uomini al potere. Non lasceremo che ci confondano tentando di imbrogliare sulle loro responsabilità, piuttosto che fare severa autocritica. Saranno giorni in cui avremo alla luce del sole un franco confronto con i cittadini per condividere insieme a loro il futuro della nostra città. Continueremo quindi ad incontrare la gente comune, come abbiamo fatto sino ad oggi, per chiamare tutti ad un impegno nuovo, responsabile e personale affinchè-conclude il M5S- siano i cittadini i protagonisti di nuove pagine di storia, bella e pulita, della nostra città”.

 

Altri articoli della stessa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *