Agrigento. “Intollerabili le condizioni di degrado della città”

|




La denuncia di Lilly Di Nolfo, coordinatrice provinciale di Forza Italia Giovani. “Il sindaco ci dica cortesemente ciò che pensa di fare e come. È un suo dovere”.

Lilly Di Nolfo

Non sono più tollerabili le condizioni di degrado in cui versa Agrigento”. E’ quanto denuncia Lilly Di Nolfo, coordinatrice provinciale di Forza Italia Giovani, che invita l’Amministrazione comunale “a mettere in campo delle misure in grado di assicurare l’igiene e la pulizia della città tutti i giorni dell’anno”.

Lilly Di Nolfo sostiene che basterebbe un giro tra le strade della città per rendersi conto di uno “spettacolo vergognoso ed inaccetabile, di quanti rifiuti vi giacciano”, e pur ammettendo che buona parte di responsabilità va attribuita all’inciviltà di molti cittadini – “primi fra tutti coloro che non sono censiti, e che quindi agiscono per continuare ad evadere la tassa sui rifiuti”- ritiene che vi siano anche “delle responsabilità dell’Amministrazione Firetto”.

La coordinatrice di Forza Italia Giovani, sostiene, inoltre, che “altrettanto imbarazzanti sono le condizioni di San Leone, il lungomare di Agrigento, abbandonata nel degrado più profondo e trattata come se fosse la peggiore periferia della peggiore città al mondo”, dove “erbacce e sporcizia ovunque sono normalità”.

“Non abbiamo bisogno di operazioni di facciata per far vedere ai turisti che la nostra è una città ordinata e moderna. Sindaco Firetto, le chiediamo più attenzione. Ci dica cortesemente-conclude Lilly Di Nolfo-ciò che pensa di fare e come. È un suo dovere”.

 

 

 

Altri articoli della stessa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *