Agrigento, il Comune aderisce all’appello per l’acquisto della casa di Sciascia

|




La decisione del Commissario Luciana Giammanco arriva dopo nemmeno sette giorni dall’assemblea dei Sindaci convocata dal Commissario della Provincia Benito Infurnari.

Leonardo Sciascia, nel 1973, fotografato da Ferdinando Scianna

Leonardo Sciascia, nel 1973, fotografato da Ferdinando Scianna

Il Comune di Agrigento aderisce all’appello del Commissario Straordinario Benito Infurnari del Libero Consorzio Comunale di Agrigento per l’acquisto della casa della famiglia di Leonardo Sciascia. La decisione della dr.ssa Luciana Giammanco è stata comunicata stamane al Commissario straordinario Benito Infurnari. Il Commissario del Comune di Agrigento ha, infatti,  previsto l’erogazione di un contributo economico di 2.000 euro con apposito atto deliberativo, disponendo l’inserimento di un’apposita voce nel redigendo bilancio di previsione 2014. Quella del Comune di Agrigento è la prima formale adesione alle riunioni e agli appelli fatti in questi giorni dal Commissario Infurnari.

La decisione arriva dopo nemmeno sette giorni dall’assemblea dei Sindaci tenuta lo scorso 4 agosto nell’aula Giglia dal Commissario Benito Infurnari del Libero Consorzio Comunale di Agrigento nella quale si invitavano i Sindaci della provincia di Agrigento a concedere un contributo finanziario destinato all’acquisto della casa della famiglia di Leonardo Sciascia a Racalmuto .

La scorsa settimana il Commissario Infurnari aveva predisposto una nota ipotizzando un intervento economico per “scaglioni demografici” in ragione delle disponibilità finanziarie dei vari comuni: un contributo di euro  500,00  da parte dei comuni con popolazione inferiore a 5.000 abitanti; un contributo di euro 1.500,00 da parte dei comuni con popolazione compresa tra 5.000 e 15.000 abitanti; un contributo di euro 2.500,00 da parte dei comuni con popolazione superiore a 15.000  abitanti. Il Commissario ha dichiarato la volontà di integrare la quota rimanente per l’acquisto dell’immobile a carico del bilancio del  Libero Consorzio Comunale di Agrigento. L’acquisto della casa di famiglia di Racalmuto di Leonardo Sciascia è finalizzato alla creazione di una casa museo dello scrittore racalmutese.

Altri articoli della stessa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *