“Agrigento ha fatto fronte al disastro con le proprie forze”

|




Danni maltempo. Il sindaco Firetto chiede al Governo nazionale la dichiarazione dello stato di emergenza. 

Lillo Firetto, sindaco di Agrigento

Il sindaco di Agrigento Lillo Firetto interviene a sostegno della richiesta di dichiarazione dello stato di emergenza avanzata oggi dall’Anci Sicilia al Governo nazionale in seguito ai danni provocati dal maltempo negli ultimi giorni in territorio di Agrigento.

“Il Comune di Agrigento – spiega Firetto – ha fatto fronte al disastro con le proprie forze, soccorrendo cinquanta famiglie in difficoltà e aiutando gli sfollati, in una notte da incubo per tutta la Sicilia che sarà impossibile dimenticare. La macchina del Comitato operativo comunale di  protezione civile ha funzionato anche con il sostegno di tanti volontari e sono stati scongiurati danni alle persone”.

Il fiume Akragas negli scorsi giorni a rischio straripamento

“È necessario e urgente ora – prosegue il sindaco – che i Governi nazionale e regionale intervengano congiuntamente per aiutare anche la nostra città nella messa in sicurezza delle strade e delle zone della città più colpite, oltreché per sostenere tutte le attività produttive che hanno subìto danni ingenti. Sono sicuro che non rimarremo soli e inascoltati in questa gravissima circostanza. Gli effetti delle piogge torrenziali e dell’esondazione dei fiumi e dei torrenti sono devastanti. L’inverno non è ancora arrivato ed è già emergenza. Occorre intervenire subito – conclude il sindacodi Agrigento – per fronteggiare l’attuale situazione e per prevenire nuovi rischi per il territorio e per la popolazione”.

Altri articoli della stessa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *