Agrigento. “Gli abitanti di Via Manzoni a valle abbandonati dalle istituzioni”

|




L’associazione “Progetto Agrigento” denuncia il degrado di una zona della città che deve quotidianamente confrontarsi con disagi vari.

foto Progetto Agrigento

foto Progetto Agrigento

Sarebbero considerati dalle istituzioni “cittadini di serie B… abbandonati dalle istituzioni”. E’ quanto denuncia, in una nota, l’associazione “Progetto Agrigento” dopo avere effettuato un sopralluogo nel quartiere di via Manzoni a valle dove gli abitanti, secondo quanto si legge nella nota, devono fare quotidianamente i conti con diversi problemi.

“Nel tardo pomeriggio di ieri, assieme al nostro dirigente Salvatore Danile-scrive l’associazione Progetto Agrigento-a sua volta allertato da alcuni residenti della zona, abbiamo effettuato un sopralluogo nel cosiddetto quartiere di via Manzoni a valle. Guidati dagli abitanti, abbiamo constatato quanto sia grave il disagio degli stessi che da anni sono abbandonati dalle istituzioni e considerati veri e propri cittadini di serie B. Il degrado della zona ha però raggiunto livelli tali da indurci a non poter stare più fermi a guardare perché si sta mettendo realmente a serio rischio la sicurezza delle persone. Circa duecento metri della via Mario Rapisardi sono  totalmente rimasti al buio, in quanto tempo addietro l’amministrazione comunale, come ci raccontano gli arrabbiati residenti, ha provveduto per ragioni di sicurezza a dismettere 5 pali della luce che rischiavano di cadere, senza però sostituirli con dei nuovi ma limitandosi soltanto a coprire i fori lasciati dagli stessi con toppe di cemento. I marciapiedi sono tutti divelti, e sempre nella stessa via qualche mese addietro a causa della mancanza di idonea ringhiera d’appoggio una vecchietta cadendo ha subito gravissimi traumi. Nella vicina via Vincenzo Cuoco un muretto di contenimento sta letteralmente venendo giù, lo dimostrano le grosse lesioni che inducono a temere il peggio e danno la reale sensazione che se non si dovesse intervenire per tempo, con le prime vere piogge invernali il cedimento sarà inevitabile, mettendo a rischio la vita degli abitanti del luogo e di tanti bambini che quotidianamente giocano nei paraggi. Gli operatori ecologici, a detta degli abitanti, ormai da tempo hanno dimenticato di passare dalla via Manzoni a valle, ed in effetti erbacce, immondizia ed incuria la fanno da padrone in tutta la zona.

oto Progetto Agrigentof

foto Progetto Agrigentof

“I residenti-si legge nella nota- sono giustamente arrabbiati e preoccupati per la loro sicurezza e salute e associandoci al loro coro di rabbia chiediamo a gran voce al Commissario Giammanco di provvedere nell’immediatezza, quanto meno ad occuparsi delle urgenze ed eliminare i rischi per la salute e sicurezza delle persone. Sarà dunque necessario istallare i cinque pali della luce mancanti in via Mario Rapisardi, mettere in sicurezza le fatiscenti ringhiere ed il muro di contenimento della via Cuoco ed infine sarà indispensabile una disinfestazione e derattizzazione dell’intera zona.

progetto agrigento

Auspichiamo-conclude l’associazione Progetto Agrigento- dei celeri interventi affinché Agrigentini che da anni sono stati abbandonati dalle istituzioni, ritornino ad avere fiducia nelle stesse”.

Altri articoli della stessa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *