Agrigento, debutta allo Spazio Temenos “Fior de…Teatro”

|




Lo spettacolo di Giovanni Volpe in scena il 21 dicembre alle 20.30. Le attrici Rosamaria Montalbano, Carmela Butera e Barbara Lazzarin danno vita a sei storie di donne di Stefano Benni. La recensione di Valeria Iannuzzo

Donne che raccontano donne. E che donne! Rosamaria Montalbano, Carmela Butera e Barbara Lazzarin sono le tre donne che danno vita a sei storie al femminile di Stefano Benni, scrittore e autore televisivo, che con la sua penna descrive i paradossi dell’agire umano.

Tre attrici, tre personalità, a cui Giovanni Volpe, regista geniale e disincantato, ha saputo cucire addosso i personaggi di Benni, rivisti e corretti, “non perché ce ne fosse bisogno, ma giusto per riadattarli al nostro tempo”.

Così le storie de “La monellaccia”, “La chitarra magica”, “Beatrice”, “Volano”, “La presidentessa” e “La vecchiaccia” si alternano sul palco con una dinamicità incalzante e coinvolgente, lasciando giusto il tempo per realizzare quanto raccontato in un monologo prima di passare all’altro.

Sei storie diverse, crude, vere, fatte proprie dalle attrici, quasi a raffigurarne aspetti nascosti del loro carattere, sapientemente celati ma mai dimenticati. A voler essere spicci possiamo dire che ce n’è per tutti i gusti. Non finisci di capire un personaggio, amandolo o odiandolo, che un altro ti ruba i pensieri. Insomma, non c’è il pericolo che qualcuno si annoi, anzi a tratti ci si divertite anche. Perché tra ironia, paradossi e cruda verità non mancano  le risate.

Che dire delle musiche? E della regia? Tutto impeccabile. Giovanni Volpe  stavolta si è proprio superato confezionando magistralmente uno spettacolo che nelle mani sbagliate avrebbe potuto sapere di sboccato e volgare. I suoi personaggi, invece, sanno mediare e porgere certe sfumature senza mai esagerare. Tutte brave e belle, dunque, le tre attrici. Io, personalmente, avrei gradito vedere sul palco sei Beatrici. Magari perché ho bisogno di leggerezza. O forse perché di storie tristi, di miseria e dolore sono già piene le vetrine dei giornali e a teatro ci vado soprattutto per ridere.

Nella foto in alto: Rosamaria Montalbano, Carmela Butera e Barbara Lazzarin Nella foto in baso Carmela Butera. 

Lo spettacolo il 17 dicembre andrà in scena, alle 18.30. al Circolo di Cultura di Sciacca.

Altri articoli della stessa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *