Addio “Zia Giovannina”

|




Favara. Si è spenta la Signora Giovanna Sorce, mamma di Antonio Liotta, autorevole firma del nostro giornale. 

La Signora Giovanna Sorce

Si è spenta ieri sera a Favara, con al capezzale l’intera famiglia riunita nella preghiera, alla veneranda età di 94 anni la signora Giovanna Sorce, madre di Antonio Liotta, medico, editore, scrittore e firma autorevole del nostro giornale.

La “zia Giuvannina”, come affettuosamente era chiamata da parenti e vicini di casa, negli ultimi tempi ha sofferto in silenzio il peggioramento dello stato di salute ma con una forza d’animo che l’ha sempre contraddistinta ed un profondo senso di religiosità.

Moglie e madre attenta e premurosa ha educato cinque figli, Libertino, Antonio, Giovanna, Lillo e Totò, ad essere cittadini del mondo, nutrendoli non solo degli alimenti genuini della loro campagna ma soprattutto a “pane e libri”, facendo seguire a tutti percorsi interdisciplinari, che hanno permesso ad ogni figlio di mirare gli obiettivi più alti.

Con i figli

“Ci ha educati –ci dice Antonio Liotta- nel rispetto tra noi familiari, e verso tutti, ci ha inculcati i principi della tolleranza e della solidarietà, della pace, dell’amore, del credo religioso. Ci ha insegnato la pratica relazionale, il sapere stare in società -nel confronto costruttivo- con tutta la comunità. Per i nipoti è stata madre, nonna d’amore e molto di più”.

E tutto questo la zia Giuvannina lo ha fatto senza avere una laurea, ma tanta cultura e sapere, seguendo i principi educativi ricevuti, esprimendo una forte umanità e coltivando il piacere per le letture nelle lunghe serate trascorse nell’ abitazione di campagna.

I funerali saranno celebrati, a Favara, sabato 1 settembre alle ore 11.00 nella chiesa di San Giuseppe Artigiano in piazza don Giustino.

Al nostro collega Antonio e alla famiglia Liotta le più sincere condoglianze da parte del direttore Egidio Terrana e di tutta la redazione e di tutti collaboratori di Malgradotutto.

 

 

 

Altri articoli della stessa

One Response to Addio “Zia Giovannina”

  1. Marisa Baro Rispondi

    16/09/2018 a 1:16

    Me ha gustado mucho todo lo que he leído de la gran mujer que era vuestra madre, de su sabiduría sencilla y de como OS ha sabido educar en valores humanos y cristianos.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *