A Palermo, Gibellina, Mazara del Vallo e Marsala la terza edizione di Blue Sea Land

|




Dal 9 al 12 ottobre un Expo delle eccellenze agro-ittiche-alimentari del Mediterraneo.

expo mediterraneo

Un Expo delle eccellenze agro-ittiche-alimentari del Mediterraneo, Africa e Medioriente si svolgerà dal 9 al 12 ottobre a Palermo, Gibellina, Marsala  e Mazara del Vallo. Parte infatti, per il terzo anno consecutivo, Blue Sea Land, l’evento organizzato dal Distretto Produttivo della Pesca che riunisce le filiere agro-ittiche-alimentari italiane, siciliane, dei paesi del Mediterraneo, dell’Africa e del Medioriente allargato, per promuovere al mondo le eccellenze gastronomiche del gusto.

Al centro dell’iniziativa, ci saranno incontri seminariali, dibattiti promossi da Enti, Istituzioni e Organizzazioni del settore agro ittico alimentare all’interno di un grande palcoscenico interculturale che prenderà vita a Mazara del Vallo.

Il cuore pulsante di Blue Sea Land sarà infatti proprio l’Expo allestito nella Casbah, l’antico mercato arabo di Mazara del vallo, luogo storico che da centinaia di anni è simbolo dell’incontro tra popoli e culture, di scambio di prodotti e merci provenienti da tutto il Mediterraneo.

Nel corso dell’Expo, gli espositori (più di 120) potranno far conoscere e degustare ai visitatori provenienti da tutte le parti del mondo i prodotti e le pietanze tipiche, far gustare le più importanti qualità di pesci, crostacei e molluschi del Mediterraneo, accompagnati dai migliori vini e dai prodotti della terra di Sicilia e non solo.

L’iniziativa può definirsi un laboratorio che sintetizza tutti i campi di applicazione della Blue Economy, l’economia della responsabilità individuale e collettiva, che parte dal mare, dalla Sicilia, ma che non si esaurisce nel mare e con il mare.

Nell’ambito dell’evento, il mare e le sue sfumature saranno al centro di eventi collaterali di intrattenimento folkloristico, artistico e musicale.
Per maggiori informazioni sul programma visitare il sito www.bluesealand.it

Altri articoli della stessa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *